L'arrivo di un bambino può riempire la casa di gioia ed emozioni per l'intera famiglia, ma porta con sé anche nuove preoccupazioni e responsabilità. Una delle preoccupazioni principali dei genitori è garantire la sicurezza e il benessere del bambino, soprattutto durante il sonno. È qui che entrano in gioco i baby monitor, che diventano preziosi alleati per chi ha bisogno di osservare e monitorare a distanza il proprio piccolo in altre stanze.

Con questo piccolo dispositivo all'avanguardia, che integra numerose funzionalità, potrai soddisfare le tue esigenze di videosorveglianza con visione notturna. Ma non finisce qui, perché ogni modello ha le sue caratteristiche e vantaggi in un mercato in cui è disponibile un'ampia varietà di baby monitor. Ciò non rende facile selezionare quali sono i modelli migliori, ed è per questo che nella guida di oggi vi presenteremo quali sono i diversi tipi di monitor e quali sono i criteri che dovreste analizzare prima di acquistare il miglior baby monitor, prendere una decisione informata.

Perchè conviene acquistare un baby monitor?

Quando un bambino entra nella nostra vita, è importante garantire la sua sicurezza e il suo benessere, soprattutto durante le ore notturne. Non dovrebbe quindi sorprendere che i baby monitor siano diventati uno dei dispositivi elettronici più amati dai genitori che vogliono tenere d'occhio i loro piccoli da un'altra stanza.

Grazie a questo dispositivo all'avanguardia, potrai garantirti maggiori livelli di tranquillità , perché potrai vedere e sentire i tuoi figli in tempo reale, assicurandoti che stiano bene e prendendoti cura di loro. se necessario. Allo stesso modo, va notato che si tratta di un dispositivo che aiuta a migliorare la qualità del sonno . Non dovrai più controllare costantemente lo stato del bambino, così potrai dormire meglio la notte, sapendo che in caso di necessità potrai essere avvisata in un batter d'occhio.

D’altro canto non possiamo non sottolineare il fatto che i baby monitor favoriscono anche l’indipendenza . Potrai svolgere compiti in altre stanze o in altre zone della casa mentre il bambino dorme, senza dover essere costantemente al suo fianco.

Come se ciò non bastasse, non bisogna mancare di dimostrare che questo dispositivo è nato per garantire la sicurezza. È per garantire maggiore sicurezza che i nuovi dispositivi includono anche funzionalità all'avanguardia come il rilevamento dei movimenti del bambino e la possibilità di ascoltare ciò che accade nella stanza.

Allo stesso modo, è necessario evidenziare che i monitor per bambini sono molto versatili . Non solo puoi usarli mentre il bambino dorme, ma puoi anche usarli per guardare tuo figlio mentre gioca nel suo box o in un'altra zona della casa. Senza contare che i dispositivi più tecnologici garantiscono livelli di connettività più elevati anche attraverso l’utilizzo di applicazioni per smartphone o tablet. Con un'app facile da installare puoi vedere cosa sta facendo il tuo bambino in ogni momento e in ogni zona della casa.

Quali sono i tipi di baby monitor?

Detto questo, come avrai notato tu stesso, oggi sul mercato e nei negozi online potrai trovare un'ampia varietà di modelli diversi di baby monitor. Ognuno ha le sue caratteristiche e vantaggi, quindi non è sempre facile sapere quale sia il più conveniente.

Di seguito vogliamo quindi presentarvi le diverse tipologie di baby monitor che troverete disponibili nei negozi fisici e negli e-commerce, in modo che possiate selezionare prendendo una decisione informata prima di effettuare l'acquisto.

Baby monitor audio

Uno dei monitor più classici è sicuramente quello che trasmette tutti i suoni che vengono riprodotti in una stanza a cui è collegato il dispositivo. Questi dispositivi solitamente incorporano luci LED che consentono loro di rispondere al livello del suono che entrerà. Ci riferiamo al fatto che se il bambino piange, ad esempio, le luci si accenderanno più intensamente.

Monitor video e audio

I dispositivi più moderni non solo includono la possibilità di ascoltare l'audio, ma anche di riprodurre immagini in tempo reale di ciò che accade nella stanza del bambino. È un'opzione più avanzata che dispone di una fotocamera desktop che deve essere collegata al dispositivo in modo che possa inviare le immagini.

I monitor ancora più tecnologici prevedono anche la possibilità di utilizzare la funzione di visione notturna per monitorare il proprio bambino durante le ore notturne e poterlo vedere in ogni momento più nel dettaglio.


baby monitor con fotocamera digitale

Se vuoi mantenere i suoni protetti e solo tu puoi avervi accesso, è meglio acquistare un monitor digitale. È un dispositivo più sicuro, poiché mentre le immagini e i suoni viaggiano tra il monitor e il ricevitore, le informazioni da trasmettere vengono codificate in modo da non poter essere riconosciute da altri.

Monitoraggio della rete wireless

Grazie all'innovazione tecnologica è stato sviluppato anche il cosiddetto monitor wireless. In questo caso è consentito utilizzare come ricevitore un altro dispositivo, come ad esempio il computer. Allo stesso modo, potrai utilizzare un telefono come ricevitore , rendendolo una delle opzioni più preferite oggi.

Baby monitor analogici

Infine, non possiamo non presentarvi i monitor analogici, che sono i modelli più basilari. Si tratta di una soluzione facile da usare ed economica che utilizza una frequenza per inviare segnali dal monitor al ricevitore. Lo svantaggio principale di questo dispositivo è che se altre persone tentano di connettersi allo stesso canale, possono verificarsi interferenze e suoni statici.

Criteri da tenere in considerazione quando si acquista un baby monitor e si sceglie il miglior baby monitor

Ora che conosci i diversi tipi di baby monitor tra cui scegliere, con l’ampia varietà di opzioni disponibili, a volte scegliere il modello giusto può essere complicato. Per aiutarti nella tua decisione informata, vogliamo presentarti di seguito alcuni criteri di acquisto che dovresti analizzare prima di scegliere il baby monitor che possa soddisfare tutte le tue esigenze e richieste.

Connessione

Prima di tutto, ricorda che esistono diversi tipi di connessioni integrate nei baby monitor. Alcuni si collegano tramite cavo , che garantisce una connessione più stabile e sicura, ma con meno mobilità. I modelli wireless sono più flessibili e garantiscono maggiore libertà di movimento, anche se possono avere una portata limitata o causare interferenze.

D'altra parte, i monitor Wi-Fi ti consentono di accedere al dispositivo bambino con fotocamera da qualsiasi dispositivo utilizzando la connessione Internet, anche quando non sei a casa.


Sensori integrati

Allo stesso modo, prima di effettuare l'acquisto, non potrete non valutare quali sensori sono integrati nel baby monitor che intendete acquistare. Alcuni dispositivi includono la telecamera per poter osservare il piccolo in tempo reale, mentre tutti i modelli includono il microfono per ascoltarlo

I dispositivi più innovativi includono un sensore di movimento e un sensore di temperatura ambiente. Come se ciò non bastasse, i dispositivi all'avanguardia integrano anche un sensore di luce notturna e una visione notturna per garantire una registrazione in tempo reale con maggiore chiarezza.

Gamma di portata

Ricordatevi d’altronde di valutare anche la portata del baby monitor con telecamera. Questo è un fattore chiave, poiché determinerà la distanza alla quale il bambino potrà trovarsi senza che il dispositivo perda il segnale. Ricordatevi quindi di scegliere un monitor con una portata adatta alla vostra casa come il monitor Motorola.

Sistema operativo e versatilità

Infine, l'ultimo fattore che vogliamo menzionare è il sistema operativo. Ogni baby monitor ha un proprio sistema operativo che ti permetterà anche di accedere a funzioni aggiuntive come la registrazione video, la riproduzione musicale per calmare il bambino, il visore notturno e i giochi interattivi.