Al giorno d'oggi trascorriamo molte ore seduti su una sedia per motivi di studio o di lavoro. Ciò rende necessario scegliere una sedia da scrivania adeguata, cioè che garantisca comodità, ma che allo stesso tempo tuteli la nostra salute. Infatti, una sedia inadeguata può causare diversi problemi di salute come mal di schiena, affaticamento di altri muscoli e problemi scheletrici.

Non sorprende, quindi, che gli esperti consiglino di analizzare nel dettaglio quale tipo di sedia acquistare in modo che si adatti alle vostre esigenze fisiche e allo stesso tempo al vostro spazio di lavoro o di studio. Tuttavia attualmente sul mercato esiste un'ampia varietà di sedie il cui modello e caratteristiche sono diverse. Ciò rende non facile decidere quale prodotto acquistare.

Per aiutarti, nella guida di oggi andremo ad analizzare quali sono i criteri chiave da tenere in considerazione prima di acquistare la migliore sedia da scrivania e quali sono i diversi modelli oggi disponibili.

Quali sono i diversi tipi di sedie da scrivania?

Come avrai notato tu stesso, dando un'occhiata ai diversi siti web, troverai un'ampia varietà di modelli di sedie da scrivania. Ognuno di questi si differenzia per ergonomia, tipologia di bracci, ruote e base. Allo stesso modo, le diverse sedie vengono solitamente differenziate in base alla loro funzione.

Sedia per uso domestico

Le sedie per uso domestico sono progettate per poter lavorare o studiare a casa. Ciò significa che sono ideali per lavorare alla scrivania di casa propria, sebbene non siano progettati per un uso a lungo termine. Questi modelli sono abbastanza semplici e solitamente non offrono molti meccanismi di regolazione. I loro principali vantaggi hanno a che fare con il fatto che sono economici. Tuttavia, nonostante la sua estetica sorprendente, questo modello di sedia di solito ha un comfort e una gamma di regolazioni piuttosto limitati, rendendolo più adatto a coloro che non hanno bisogno di stare seduti per più di 4 ore.

In generale, questo modello ha solitamente la regolazione in altezza tramite pistoni a gas, i suoi braccioli sono solitamente fissi senza supporto lombare, permette di regolare la tensione di inclinazione ed è dotato di un meccanismo di inclinazione standard.

Sedia per uso professionale

Uno dei modelli più acquistati oggi è la sedia per uso professionale o intensivo. Si tratta di un prodotto che solitamente si trova negli uffici della stragrande maggioranza delle aziende o nelle case in cui i dipendenti lavorano da remoto.

Ciò che differenzia questo modello dalle sedie da casa sono i materiali e i componenti di qualità superiore. La sua maggiore resistenza all'usura rende questa sedia adatta a lavorare più di 8 ore al giorno. Ovviamente la sua maggiore qualità fa sì che il costo di questo modello sia superiore rispetto alla sedia per uso domestico.

Nella stragrande maggioranza dei casi le sedie professionali sono caratterizzate da:

  • Meccanismo di inclinazione o relax sincronizzato
  • Sedile con supporto dinamico
  • Bracci regolabili per la posizione corretta
  • Ampia varietà di opzioni di regolazione per lo schienale e il supporto lombare, nonché per il sedile.

Attualmente le sedie da ufficio professionali ergonomiche sono apprezzate perché offrono un maggior numero di regolazioni rispetto ai modelli convenzionali. Ciò consente al prodotto di adattarsi al movimento del corpo, riducendo l'affaticamento e lo stress per aumentare la produttività. Se si lavora per molte ore seduti, è consigliabile investire in una buona sedia da ufficio che sia ergonomica, poiché permette di lavorare in modo più efficiente tutelando la salute dell'apparato muscolo-scheletrico.


Sedia da gioco

Le sedie da gaming sono pensate per i giocatori che trascorrono molte ore davanti allo schermo. È un modello caratterizzato da un design sportivo che offre numerosi vantaggi come schienale alto, supporto lombare regolabile, braccioli regolabili, meccanismo di inclinazione e cuscini per testa e collo.

Possiamo dire che è uno dei modelli che offre i più alti livelli di comfort ed ergonomia, quindi affrontare sessioni di gioco prolungate non sarà più un problema.

sedia per ginocchia

Conosciuti anche come sedie da postura, questi modelli favoriscono la possibilità di avere una postura più eretta, distribuendo meglio il peso del corpo tra ginocchia e glutei. Secondo gli esperti, questa è la sedia che allinea la colonna vertebrale e riduce la tensione sulla schiena e sulle spalle.

Per garantire un maggiore livello di comfort e praticità, solitamente sono dotati di ginocchiere e schienale inclinato.

Come scegliere la migliore sedia da scrivania?

Meccanismo

Uno dei principali criteri di acquisto da valutare riguarda il meccanismo della sedia. In questo senso, è importante evidenziare che esiste un’ampia varietà di meccanismi tra cui scegliere. Alcuni modelli offrono un’ampia varietà di regolazioni, mentre altri sono più limitati o adattati a determinati tipi di lavori.

È importante che il meccanismo offra una posizione di bloccaggio in modo da poter lavorare comodamente, lasciando così lo schienale fisso ed evitando oscillazioni. Se non è possibile scegliere la posizione di bloccaggio, l'inclinazione deve essere regolata tramite il regolatore di tensione posto sotto il sedile.

Allo stesso modo, vi invitiamo a valutare la regolazione dell'altezza della sedia, poiché è molto importante poterla regolare per raggiungere il piano di lavoro appoggiando entrambi i piedi ad un angolo di 90 gradi.

Tipi di armi

D'altronde, prima di acquistare una sedia, è importante considerare anche i braccioli del prodotto. Le braccia sono molto importanti perché ridurranno la tensione dell'utente sui gomiti, sulle scapole e sulla schiena.

Molti studi ergonomici evidenziano che lavorare con le braccia appoggiate permette di alleggerire il carico sui dischi vertebrali, favorendo una postura più sana. Per questo motivo dobbiamo evidenziare che esistono due tipi di braccioli sulle sedie: quelli fissi e quelli regolabili o regolabili.

In generale, è consigliabile preferire un modello che integri bracci regolabili, poiché permettono di adattare questo componente al proprio modo di lavorare ed evitare collisioni con il bordo del tavolo. Allo stesso modo, non possiamo fare a meno di notare che esistono diversi tipi di bracci regolabili. Quelli più semplici sono monodimensionali, quindi è possibile regolare l'altezza del braccio, mentre i modelli più sofisticati ed ergonomici permettono di regolare il braccio fino a quattro dimensioni, ovvero altezza, angolazione, larghezza e profondità.


Poggiatesta

Inoltre, un altro fattore chiave da valutare riguarda il poggiatesta. Indipendentemente dalla tua altezza, è fondamentale acquistare una sedia che incorpori un poggiatesta, integrato nello schienale o come elemento separato. Solo grazie al poggiatesta puoi lavorare stando seduto correttamente, alleviando la pressione su collo e spalle. Per garantire maggiori livelli di comfort e praticità è meglio preferire schienale e poggiatesta regolabili senza dover azionare alcun meccanismo.

Ruote

Come se tutto quanto sopra non bastasse, se vuoi essere sicuro di acquistare le migliori sedie, è fondamentale prestare attenzione alle ruote. Anche se è vero che ci sono sedie da ufficio che non hanno le ruote, è meglio optare per un modello che incorpori questo elemento per lavorare in modo dinamico e favorire il movimento.

Senza contare che è importante valutare quali tipologie di ruote ha integrato la sedia, perché questo permetterà di adattare il prodotto alla superficie su cui lavoreremo. Le ruote più dure sono preferibili per chi lavora su superfici dure come le piastrelle, mentre le ruote più morbide sono migliori su superfici più morbide come la moquette.

Per quanto riguarda il diametro della ruota è più un aspetto estetico. Anche se, nella stragrande maggioranza dei casi, le aziende offrono ruote con un diametro di 50, 60 mm.

Base

Infine, per chiudere la guida di oggi, non possiamo non sottolineare l'importanza di considerare anche la base della sedia. Nella stragrande maggioranza dei casi la sedia da ufficio ha la base a cinque razze perché offrono maggiori livelli di stabilità.

Tuttavia, la cosa più importante della base è il materiale con cui è realizzata. Attualmente esistono tre categorie di base, ovvero nylon, metallo o alluminio. A questo proposito quello che devi sapere è che, in generale, la base metallica in alluminio è solitamente più resistente di quelle in nylon, anche se i modelli più moderni realizzati con nylon fibra di vetro hanno una resistenza maggiore.